Chi e' online

Abbiamo 7 visitatori online
Amichevole, Aversa Normanna - Villa Literno : Oggi alle 17, presso lo stadio comunale di Lusciano, amichevole contro il Villa Literno, compagine di promozione che ambisce al salto di categoria.    
Aversa Normanna, oggi tre punti a tavolino. Ecco cosa si intravede nel futuro della societÓ PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Rino Di Biase   
domenica 07 maggio 2017
pellegrino.jpgOggi si giocherà l'ultima giornata del campionato di serie D. L’Aversa Normanna non scenderà in campo, per l'esclusione del Due Torri, e le saranno assegnati i tre punti in classifica. Al termine delle partite odierne sapremo in quale posizione di classifica chiuderanno i granata. Intanto sembra davvero essere arrivata al capolinea l'era Spezzaferri. Dopo 13 anni, il patron granata è intenzionato a gettare la spugna, come dichiarato nella conferenza stampa post gara di domenica scorsa. Diversi i motivi che hanno fatto maturare a Spezzaferri la decisione di chiudere con il calcio. Non solo la querelle con l'Amministrazione comunale. Il presidente ha comunque rassicurato i tifosi dichiarando che cederà l’Aversa Normanna solo a chi avrà un progetto serio e farà intendere di voler fare calcio ad Aversa per passione e non per speculare. Rumors dalla città normanna annunciano che ci sarebbe una cordata di imprenditori interessata a rilevare la società.
La trattativa sembra ben avviata. A capo di questa cordata c’è l’imprenditore Guglielmo Pellegrino (foto), già presidente del Real Aversa negli anni 90. L’imprenditore, in un'intervista concessa al quotidiano il mattino, conferma il suo interessamento e spera di poter ritornare a fare calcio ad Aversa dopo oltre vent’anni. «Stiamo avendo degli incontri con la dirigenza normanna - dice - e spero che si possa arrivare a un accordo. Abbiamo le idee chiare e mi piacerebbe tornare fare calcio ad Aversa. Avrei avuto la possibilità di fare calcio in altre piazze, ma sono aversano e se devo ritornare a fare calcio lo voglio fare nel- la mia città. Se dovessimo riuscirci lo faremo con passione e non certamente per lucrare». «È ancora presto - ha dichiarato a proposito il presidente Spezzaferri - ci stiamo incontrando e se sono rose, fioriranno».
 
< Prec.   Pros. >